Al confine fra Lombardia e Emilia, Piacenza (102.100 abitanti circa), è la più “lombarda” fra le province emiliane, risentendo molto dell’influenza della vicina Milano.

E’ una cittadina “a misura d’uomo”, dove si mangia bene, si lavora bene, si passeggia bene. Insomma, dove si “vive” bene!

E piacevoli ed ampi sono anche i suoi spazi verdi, giardini e parchi comunali, molto frequentati dai piacentini, e non solo.

Proviamo ad illustrarne qualcuno fra i più conosciuti, a partire dal Parco Montecucco, che, data la sua estesa superficie, circa 160.000 metri quadrati, è visto come una grande oasi di relax, che si trasforma anche in occasioni di sport e di svago. Questo bel parco vede la luce nel marzo del 1997, esattamente 20 anni fa, ed è dotato di area giochi per i più piccoli e di spazi attrezzati per gli adulti, nonché di aree di sosta e di relax. Lungo tutto il suo perimetro corre una recinzione che lo rende impenetrabile nelle ore notturne, creando una zona di sicurezza anche negli orari di chiusura. Vi si celebra, il 21 novembre, una bella manifestazione amata dai piacentini, la cosiddetta Festa dell’Albero.

Il parco Montecucco si estende per circa 16 ettari tra i quartieri della periferia sud-ovest della città fra la via De Longe, strada Agazzana, strada Malchioda e canale Diversivo Ovest.
Orario Invernale: 9.00-18.00
Orario Estivo: 8.00-22.00
Ufficio informazioni turistiche:  IAT Piacenza

Foto di Lorenzo Bozzi – Opera propria, CC BY-SA 4.0

 

Un’altra bella zona verde di Piacenza è il Parco Galleana (anche Parco Papa Giovanni Paolo II), nato agli inizi degli anni ’80 grazie a un processo di riqualificazione che trasformò in parco un’area utilizzata come polveriera fino agli anni della seconda Guerra Mondiale. Anche questo è molto vasto (siamo intorno ai 150.000 mq), e particolarmente adatto a passeggiate e a percorsi in bicicletta, data la grande quantità di viali e vialetti al suo interno, un vero “bosco in città”.

Il Parco Galleana, con accesso da Via Manfredi, è recintato e viene aperto e chiuso secondo gli orari stabiliti dalla vigilanza comunale:

gennaio e dicembre ore 9 – 17.30;
febbraio ore 9 – 18;
marzo ore 9 – 19;
aprile ore 9 – 20;
maggio ore 8 – 20;
giugno ore 8 – 21;
luglio e agosto ore 7 – 21;
settembre ore 8 – 20;
ottobre ore 9 – 19;
novembre ore 9 – 18;

 

Citiamo ancora il Giardino Margherita che, com’è facilmente intuibile, fu dedicato proprio alla Regina che portava il suo nome, inaugurato nel lontano 1893, con ancora in bellavista il monumento a Giuseppe Garibaldi, datato 1899. Lo spazio verde, spazioso ed elegante, con pregiate specie arboree, un piccolo tempio e persino una grotta, si apre proprio di fronte alla Stazione Ferroviaria.

Giardino Regina
Via Giulio Alberoni
Orario invernale 9.00-18.00
Orario estivo 8.00-22.00

Ufficio informazioni turistiche:  IAT Piacenza

 

Con questa sintetica descrizione, abbiamo comunque dimostrato quanto una cittadina di provincia come Piacenza sia “verde”, come anima pulsante, e, come tale, vivibile piacevolmente, sia per i servizi che offre sia, come abbiamo detto all’inizio, per una vicinanza con Milano e la Lombardia in genere, che la rende un sunto delle due regioni, prendendo buona parte delle caratteristiche di entrambe, come operosità da una parte e qualità della vita dall’altra.

Il mercato immobiliare di questa città riflette infatti questo andamento positivo nei confronti del gradimento della città, pur subendo variazioni dei prezzi medi di compravendita e d’affitto leggermente altalenanti: per quanto riguarda la vendita, nello scorso mese di Febbraio il prezzo medio per immobili residenziali in vendita si è aggirato intorno a € 1.587 (a Novembre 2015 valore € 1.662). Per gli appartamenti in affitto, invece, nello stesso mese di riferimento, il prezzo è stato di € 7,43 mensili al mq: è, questo, il valore più alto richiesto negli ultimi due anni a Piacenza, prova che il mercato immobiliare ultimamente vede una leggera preferenza dell’appartamento in locazione, senza nulla togliere al piacere – potendo – di diventare proprietario di casa.. magari affacciata sul verde di uno dei bei Parchi cittadini!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *